Ministero della Salute – Sono 8 i Concorsi previsti al Ministero della Salute per assunzioni di personale, selezioni pubbliche finalizzate all’inserimento di diversi profili per le esigenze degli Uffici Centrali del Ministero con sede a Roma.

I posti di lavoro messi a disposizione sono 57 e sono rivolti a candidati laureati.

Le assunzioni sono a tempo indeterminato e pieno – terza area funzionale – fascia retributiva F1.

Scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione è 8 luglio 2020

Posti disponibili

I 57 posti previsti dai Concorsi del Ministero della Salute sono distribuiti secondo i seguenti profili professionali:

  • Funzionari della Comunicazione n.2
  • Ingegneri Biomedici n.11 
  •  12 posti per Funzionari Economico – Finanziari
  • Funzionari Giuridici di amministrazione n.10 
  • 6 posti per Funzionari Informatici
  • Funzionari per i rapporti internazionali n.2
  • n.5 Funzionari dei servizi tecnici  
  • Funzionari Statistici n.9

Requisiti

I candidati ai concorsi per assunzioni del Ministero della Salute devono possedere i seguenti  requisiti generici. Mentre per i requisiti specifici e i titoli di studio sono indicati nei rispettivi bandi, in base alla posizione per la quale si inoltrerà domanda.

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie ammesse dai bandi;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • età non inferiore a diciotto anni;
  • idoneità fisica;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari limitatamente ai candidati per i quali sia previsto tale obbligo (candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985);
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • assenza di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego statale ai sensi della vigente normativa, per aver conseguito l’impiego a seguito della presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • conoscenza della lingua inglese;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici e di non avere procedimenti penali pendenti che impediscano la costituzione di rapporti di pubblico impiego ai sensi delle vigenti disposizioni;
  • conoscenza delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse;
  • conoscenza della lingua italiana (per i candidati stranieri).

E’ richiesto, inoltre, il possesso di requisiti specifici e uno dei titoli di studio indicati nei rispettivi bandi, in base alla posizione per la quale ci si candida.

Come avviene la selezione

In relazione al numero di domande pervenute ai concorsi, l’Amministrazione si riserva la facoltà di svolgere una preselezione. I partecipanti ai concorsi Ministero della Salute affronteranno prove scritte e prove orali, secondo quanto specificato in ciascun bando.

Solo per l’Ingegnere Biomedico è prevista anche la valutazione dei titoli.

Come presentare domanda e Scadenza

La procedura di compilazione delle domande sarà attiva dalle ore 12:00 del giorno 24 giugno fino alle ore 12:00 del giorno 8 luglio utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito Internet del Ministero della salute all’indirizzo www.concorsi.sanita.it

Per candidarsi bisogna andare sulla pagina ufficiale del Ministero della Salute, nella sezione dedicata ai 57 posti da assegnare, non dovrete fare altro che selezionare il concorso che vi interessa, usando il menù a tendina sulla destra. Entrare inserendo la vostra login e la password (se non ne siete in possesso dovete creare un account) e accedete al bando ufficiale nel quale troverete anche tutte le informazioni utili per avanzare la vostra candidatura

PER I BANDI E MAGGIORI INFO CLICCA QUI

Condividi