Terme, Catanzaro: “Musumeci ha tradito la città di Sciacca, marceremo su Palermo”

Parteciperò in modo convinto e determinato alla marcia su Palermo annunciata dal sindaco Francesca Valenti per protestare contro il colpevole ritardo della Regione Siciliana nel rilancio del complesso termale di Sciacca.

In questi anni attraverso diversi atti parlamentari ho più volte richiamato il governo regionale alle sue responsabilità e l’incontro dei giorni scorsi a Roma con i vertici Inail e un successivo colloquio con l’Assessore Armao ci hanno confermato che sulle Terme c’è ancora una situazione di stallo e confusione che non è più accettabile.

Ecco perchè ritengo sia pienamente legittimo adottare iniziative forti e clamorose, nel solco di quanto io stesso sostenevo alcuni anni fa quando il governo Musumeci si insediava. Ero pronto a mettere le tende davanti la sede del governo regionale per sollecitare un intervento urgente che permettesse alla città di riappropriarsi dello straordinario patrimonio termale, ma con atteggiamento democratico e per rispetto istituzionale ho voluto attendere.

Oggi non è più il tempo dell’attesa ma dell’azione, in difesa della comunità saccense e del futuro delle nuove generazioni. Invito pertanto tutti, colleghi parlamentari, associazioni e comitati compresi, a partecipare a questo momento di forte protesta democratica.