Finanziaria regionale. La stangata del Governo Musumeci. Ecco tutti i tagli

Cari Amici,

lunedì prossimo inizierà in aula la discussione sulla finanziaria regionale. Il momento più importante della vita amministrativa della nostra Sicilia. È in questa occasione che si può intravedere la visione futura di chi ci Governa.

Purtroppo non vi nascondo che l’idea di Sicilia che questa manovra tratteggia, non è quella che speravo per il futuro della nostra regione nel prossimo triennio.

Una finanziaria che taglia indiscriminatamente capitoli di spesa strategici per lo sviluppo della Regione, dimenticando i giovani, la cultura, il trasporto pubblico locale, i disabili, e persino gli aiuti alle popolazioni colpite dalle calamità naturali, come i terremotati e gli alluvionati.

Il Governo ha proposto i tagli alla Protezione civile e ai capitoli destinati a fronteggiare il dissesto idrogeologico che mettono a rischio i lavoratori impegnati in questa emergenza e la sicurezza dei cittadini

Nel settore agricolo sono a rischio gli stipendi dei Consorzi di bonifica, dell’Istituto Vite e Vino e dell’Esa.

Ma è il settore legato al mondo dello spettacolo quello particolarmente colpito, con l’azzeramento del Fondo Unico Regionale per lo Spettacolo e tagli a tutti i teatri siciliani. Ma hanno visto ridimensionarsi le loro dotazioni anche i fondi per il diritto allo studio e quelli per la manutenzione degli edifici scolastici.

Non si può rimanere indifferenti dinanzi a tutto questo: dobbiamo provare, con determinazione e coraggio, ad opporci e a prospettare un’alternativa di sviluppo valida. Ho presentato un pacchetto di emendamenti che provano a ripristinare alcune delle somme tagliate e a prevederne delle nuove per dare una speranza ad una platea di Siciliani che rischiano di perdere il lavoro.

Come ad esempio “misure per il contrasto al lavoro sommerso ed irregolare”, “incentivi ai Comuni che adottano misure PlasticFree”, “incentivi per i Comuni che si fondono”, “contributi per l’installazione di sistemi di videosorveglianza negli asili nido”, “misure per lo sviluppo dell’artigianato artistico e tradizionale”. E ancora l’istituzione della “Giornata di educazione ai nuovi media per la prevenzione ed il contrasto del bullismo, del cyberbullismo, della cyberpedofilia e del sexting”, il “rifinanziamento del credito d’imposta e delle Zone Franche Urbane”, l’istituzione dell’Ufficio del Garante dei disabili, un “Fondo per la non autosufficienza”, misure per il potenziamento degli impianti e le attività sportive di base, la nascita di un “Piano regionale per le piste ciclabili” ed un “Piano regionale per l’installazione dei punti di ricarica per le auto elettriche”.

Ma le battaglie continuano. Sono al fianco dei sindacati confederali che hanno portato in strada i precari e i lavoratori a tempo indeterminato che temono per i loro stipendi a causa dei tagli; così come dei forestali, per i quali è previsto un taglio di 53 milioni.

Lunedì, in aula inizia la discussione della finanziaria. Lunedì continua la mia azione a difesa della Sicilia e dei siciliani.

 

PIP                                                                             – 8.781.633,36

Prot. civile                                                                   – 1.000.000

Consorzi di bonifica     (gestione)                                – 8.506.388,41

Consorzi di bonifica (garanzie occupazionali)                – 11.790.000

ESA (meccanizzazione)                                                – 8.795.000

Adozioni internazionali                                                 – 300.000

Disabili – Progetti individuali                                         – 2.400.000

REI                                                                            – 450.000

Fiumi – urgenza e somma urgenza                              – 6.154.220,51

Personale coop agricole e cantine sociali                      – 1.231.197

Personale dell’Ente Fiera del Mediterraneo                    – 325.946

Istituto Vite e vino                                                       – 572.964

Vivai                                                                           – 531.781

Istituto Incremento Ippico                                           – 298.352

Istituto Zootecnico                                                      – 755.392

Riserve Naturali                                                           – 1.254.979

Enti Parco                                                                   – 3.427.937

Ersu                                                                           – 2.461.041

Accademie di Belle Arti e Conservatori                          – 38.983

Indennità vitalizia a favore dei talassemici                     – 2.151.470

FURS X TEATRI PUBBLICI                                          – 535.281

Fondo prop. prodotti siciliani                                       – 1.532.044

Ist. Florio e Salamone                                                 – 154.929

Ist. Gioeni                                                                  – 15.705

Scuole ass. sociali                                                       – 188.159

CUS                                                                           – 32.000

Consorzi universitari                                                    – 570.858

Obbligo scolastico                                                      – 1.046.955

Brass Group                                                               – 515.000

Scuole paritarie                                                           – 601.460

Personale DPR N.246/85                                            – 20.000

Manutenzione straordinaria scuole                               – 261.963

Ipab                                                                           – 422.763

 

TEATRI

 

FOSS                                                                         –   429.480

MASSIMO PA                                                            –   265.000

BIONDO PA                                                               –     84.400

STABILE DI CATANIA                                                –   100.000

MASSIMO BELLINI                                                    – 1.843.522

MESSINA                                                                   –    918.990

INDA                                                                          –  48.570

TAORMINA ARTE                                                      –    543.640   

ORESTIADI                                                                –      12.600

FURS                                                                           – 1.665.361

FURS PR                     AZZERATO (era 300.000)

CINEMA DIP.              AZZERATO (era 424.000)

 

UNIONE CIECHI  – 573.755

HELEN KELLER  – 313.487

FLORIO E SAL     – 100.000

BRAILLE              – 576.141

SORDOMUTI                 – 38.983

KORE  –1.111.381

RICHIESTE ESTORSIVE  – 612.586

RICOV. MINORI   – 1.592.755

FONDO PER LO SPORT  – 3.100

Stampa
Condividi