Si concretizza un altro tassello del percorso che condurrà al completamento dell’anello autostradale Gela-Sciacca-Castelvetrano in quanto è stato avviato il dibattito pubblico annunciato dall’Anas per il tratto progettuale da Castelvetrano a Sciacca, il secondo dopo quello riguardante la tangenziale di Agrigento.

Da anni ci battiamo per dotare questo territorio di infrastrutture viarie efficienti che sono alla base della crescita economica e culturale il dibattito pubblico è un’alta forma di democrazia previsto dalla normativa per mettere a confronto le ipotesi progettuali e il territorio. La strada è ancora lunga, ma finalmente ne stiamo tracciando i dettagli. L’intera area occidentale della provincia di Agrigento, dove le vie di comunicazione sono vecchissime e scomode, potrà finalmente guardare con fiducia a quello sviluppo turistico che in parte già in atto e che fatica ad affermarsi proprio a causa della carenza di vie di comunicazione adeguate.

Tutto ciò è anche il riconoscimento di una battaglia politica che con le comunità locali abbiamo cominciato anni fa e della bontà delle nostre proposte. Non eravamo visionari, come qualcuno affermava, quando anni fa parlavamo della Gela-Sciacca-Castelvetrano come di un traguardo di civiltà che era necessario conquistare.