Concorso per 50 Collaboratori Amministrativi, requisito minimo diploma: ecco il bando

La Regione Piemonte ha pubblicato concorso per 50 collaboratori amministrativi. Nella Gazzetta ufficiale del 2 novembre è stato pubblicato un bando di concorso, per titoli ed esami, per la copertura di 50 posti di collaboratore amministrativo, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per la Giunta, con talune riserve.

Concorso per Collaboratori Amministrativi: requisiti, come presentare domanda, scadenza

Oltre i requisiti generali previsti, per partecipare occorre il possesso di un qualunque diploma di scuola secondaria di secondo grado.

La domanda può essere presentata unicamente per via telematica mediante le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) / CIE (Carta di Identità Elettronica) / CNS (Carta Nazionale dei Servizi), previa registrazione all’interno della piattaforma disponibile alla URL internet: regionepiemonte.iscrizioneconcorsi.it

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata entro le 23:59 del 2 Dicembre 2021.

Concorso per Collaboratori Amministrativi: Prove e materie

Il concorso prevede una prova preselettiva, una prova scritta e una prova orale.

L’eventuale prova preselettiva, svolta solo qualora il numero di domande sia superiore a 200, consiste in un test con quesiti a risposta multipla basati su:

– materie specifiche del concorso;
– logica;
– cultura generale.

Inoltre, il bando riporta i seguenti criteri di valutazione:
– risposta esatta: 1 punto;
– risposte omesse, annullate o illeggibili: -0,07 punti;
– risposte errate: -0,33 punti.

La prova scritta del concorso collaboratori amministrativi prevede:

  • Principi generali in materia di: Diritto amministrativo, Diritto regionale, Contabilità regionale
  • Fondamenti in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
  • Ordinamento regionale con particolare riferimento all’assetto delle competenze, delle funzioni e dell’organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
  • Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblicazione Amministrazione
  • Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni

La prova orale del concorso collaboratori amministrativi, invece, verte oltre che sulle materie d’esame anche sull’informatica e l’inglese.

La prova orale consiste in un colloquio con la Commissione basato sulle materie della prova scritta e su:
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche;
– lingua inglese.

Inoltre, anche questa prova prevede un punteggio massimo di 30 punti e si intende superata con una votazione minima pari a 21/30.

Infine, è possibile conseguire un punteggio aggiuntivo pari a 10 punti grazie alla valutazione delle conoscenze linguistiche (5 punti) ed informatiche (5 punti).

Concorso per Collaboratori Amministrativi: Bando e maggiori

La pagina ufficiale del concorso è raggiungibile da –> clicca qui.

Per maggiori info e per leggere il BANDO CLICCA QUI