Terzo settore: attivo il bando “Nel cuore del Sud”, ecco cosa e quanto finanzia e tutte le info

Favorire l’inserimento sociale ed attivare percorsi di accompagnamento all’autonomia di persone con fragilità o a rischio marginalità e disagio: è lo spirito del bando ‘Nel cuore del Sud’ promosso da Fondazione CON IL SUD ed Enel Cuore Onlus. Il progetto è rivolto alle organizzazioni del terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia.

Sarà anche una occasione di sviluppo locale mirando a valorizzare le vocazioni e le eccellenze del territorio come  turismo,  artigianato,  agricoltura ed enogastronomia nelle aree interne meridionali.

Al centro disoccupazione, aumento delle disuguaglianze e delle povertà, crisi di numerosi settori peggiorata   dall’imperversare della pandemia. In particolare, la crisi occupazionale ha colpito soprattutto giovani, donne e immigrati che vivono nelle aree interne del Sud Italia, che costituiscono il 70% dei comuni meridionali.

Le partnership di progetto dovranno essere formate almeno da  tre organizzazioni:   due non profit – di cui una con ruolo di responsabile del partenariato – insieme a realtà del mondo economico, delle istituzioni, dell’università, della ricerca. A disposizione un budget complessivo di 1,5 milioni di euro.

I progetti dovranno:

  •  intervenire principalmente nei sei settori dell’ artigianato, turismo, agricoltura, enogastronomia;
  •  essere insediati nelle aree interne del Mezzogiorno, in grado di incidere significativamente sul tessuto socio-economico delle comunità coinvolte (es. sviluppando filiere virtuose) e  di  produrre  un  concreto  impatto  sociale  (es.  inserimento  lavorativo  di  persone  svantaggiate, integrazione culturale di minoranze o gruppi fragili);
  •  dimostrare  di  essere  in  grado  di  garantire  agli  interventi  continuità  operativa  in  termini  di  capacità  di  generare  o  raccogliere  risorse  economiche  e catalizzare competenze e professionalità adeguate. Non verranno sostenute, pertanto, iniziative singole ed eventi, ma interventi caratterizzati da una progettualità integrata, strutturata e di lungo periodo, in grado di sviluppare un processo virtuoso e duraturo di sviluppo locale.

Il termine per inviare le proposte è il 13 dicembre 2021. Per consultare il bando clicca qui