TRATTE FERROVIARIE DISAGIATE. LA AGRIGENTO-PALERMO ESCLUSA DA “CAMPAGNA SCONTI”

La tratta ferroviaria di collegamento tra Agrigento e Palermo non è stata inserita nell’accordo tra governo regionale e Trenitalia per l’avvio di una campagna-sconti sui percorsi ferroviari maggiormente penalizzati, nonostante rappresenti il più frequentato collegamento per migliaia di utenti, costretti da decenni a viaggiare in condizioni a dir poco scandalose. E’ assurda l’esclusione del collegamento ferroviario dal provvedimento  che avrebbe invece potuto ripagare gli utenti già fortemente penalizzati dai carenti collegamenti viari, primo tra tutti proprio le strade statali 189 e 121.
Le risorse ricavate nel 2018 dalla Regione Siciliana dalle sanzioni erogate a Trenitalia per ritardi o disservizi, pari a oltre 1,5 Milioni di euro sono stati investiti direttamente sui viaggiatori e sulle linee più disagiate, dove cioè il trasporto ferroviario ha bisogno di essere rilanciato con decisione. Nessun accenno alla tratta ferroviaria Palermo-Agrigento  nonostante  secondo i dati raccolti da Pendolaria  di Legambiente  sia tra  le peggiori d’Italia in termini di quantità e qualità dei treni in circolazione  con gravi conseguenze sulla vita quotidiana dei pendolari”.
Condividi