La misura, finanziata con 16 milioni di euro di fondi comunitari FESR, sostiene la realizzazione di interventi, promossi da enti locali, associazioni ambientali ed enti gestori di parchi e riserve, per la valorizzazione e fruizione delle aree di interesse ambientale incluse nella rete ecologica siciliana (aree SIC e ZPS, parchi, riserve naturali). In particolare potranno essere finanziati il recupero o la nuova realizzazione di sentieristica e piste ciclabili, aree di verde attrezzato e strutture per la fruizione (anche con recupero di immobili esistenti), riqualificazione e riuso di aree d’interesse ambientale anche in condizioni di degrado. Il contributo comunitario potrà arrivare fino al 100% delle spese ammissibili, con inclusione delle spese generali (progettazioni, oneri finanziari, direzione lavori, consulenze, ecc…), espropri ed acquisizione di immobili esistenti, rilievi ed indagini preliminari.

Maggiori informazioni sul bando è possibile reperirle QUI

 

Condividi