Pubblicati i bandi di concorso dell’Ente pubblico italiano ACI, ai fini dell’assegnazione di 305 posti di lavoro per impiegati.
Nella Gazzetta ufficiale n. 87 del 5 novembre sono stati pubblicati due distinti bandi di concorso per l’assunzione di 305 nuove risorse che dovranno essere impiegate, a vario titolo, tra le fila dell’ACI, Automobile Club d’Italia. L’ACI ha infatti bandito due diversi concorsi, il primo dedicato a 242 posti nell’area C, livello economico C1, e il secondo dedicato a 63 posti nell’area B con livello economico B1. I nuovi bandi sono stati pubblicati con la Gazzetta ufficiale e sono delle interessanti opportunità per nuove assunzioni e nuovi posti di lavoro. I concorsi pubblici ACI 2019 erano stati previsti già qualche settimana fa con il Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che annunciava, tra le nuove assunzioni, anche la procedura dell’Automobile Club d’Italia. Vediamo nel dettaglio quali sono i nuovi posti disponibili all’ACI. Le modalità di assunzione, le prove e tutti i dettagli relativi alle selezione sono stati pubblicati nell’apposita sezione del sito dell’ACI

Concorso ACI: i posti messi a concorso

Per il primo concorso da 242 posti i profili banditi sono i seguenti:

  • 200  posti  per  risorse   con   competenze   in   materia amministrativa;
  • 8  posti  per  risorse  con   competenze   in   materia   di contrattualistica pubblica;
  • 8 posti per risorse con competenze in materia di reporting e controllo di gestione;
  • 4 posti per risorse con  competenze  in  materia  di  web comunication e social media;
  • 4 posti per risorse con competenze in materia di gestione di fondi europei;
  • 5  posti  per  risorse  con  competenze  in   materia   di contabilita’ pubblica;
  • 10 posti per risorse con competenze in materia di analisi di organizzazione e processi amministrativi;
  • 3 posti per risorse con competenze in  materia  di  politiche del turismo e di turismo nel settore automotive.

I posti di Area B, prima 6, sono stati adesso aumentati a 63.

Concorso ACI: requisiti

Per il profilo di area B è richiesto il possesso del diploma di scuola superiore, per i singoli profili dell’area C sono richiesti titoli di studio specifici che cambiano a seconda del tipo di figura professionale, in particolare laurea, laurea magistrale o specialistica.

Per i profili di area C si potrà compilare la domanda a partire dal 6 novembre e fino al 5 dicembre.

Per il profilo di area B si potrà compilare la domanda di partecipazione a partire dall’11 dicembre fino al 10 gennaio 2020.

In entrambi i casi bisognerà utilizzare la procedura telematica per compilare i propri dati e inviare la candidatura accessibile dal sito aci.it

Concorso ACI: Prove

Per i profili di area C, le prove saranno a contenuto differente a seconda della figura professionale. Per il profilo amministrativo, ad esempio, è previsto lo svolgimento di una prova preselettiva (nel caso di un numero di domande superiore a 600) che consisterà in un quiz di 150 domande sulle materie delle prove scritte e orali da risolvere in un’ora.

La prova scritta verterà sul diritto amministrativo e il diritto civile, mentre la prova orale verterà sui reati contro la PA e lo statuto dell’ACI.

Per il profilo B è richiesto il superamento di:

  • un test vertente su elementi di diritto amministrativo e di diritto civile, elementi di informatica, cultura generale, lingua inglese e quiz di natura attitudinale;
  • una prova orale che verterà sulle materie del test e sullo statuto dell’ACI.

Bandi di concorso ACI

BANDO COMPLETO AREA C 242 POSTI

BANDO COMPLETO 63 POSTI AREA B

A
Stampa
Condividi