Consiglio Europeo ha aperto le candidature per l’attivazione di tirocini per laureati presso il Segretariato Generale.

Sono disponibili ben 100 stage retribuiti con borse di tirocinio.

Per partecipare ai percorsi di formazione e lavoro c’è tempo fino al 30 settembre.

Possono partecipare ai tirocini presso il Consiglio dell’UE i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
– cittadinanza di un Paese membro dell’Unione Europea o candidato a diventarlo;
– laurea almeno di primo livello (avere un diploma attestante il compimento almeno del primo ciclo di studi universitari o di un attestato equivalente);
– non aver lavorato presso un’istituzione, un organo, un’agenzia o un ufficio dell’UE per un periodo superiore a 6 settimane;
– non aver già effettuato un periodo formativo (retribuito o non retribuito) di durata superiore a 6 settimane presso uno dei servizi di una delle istituzioni o di uno degli organi europei, di un’agenzia o di un ufficio della Comunità europea;
– non essere stati assistenti di un consigliere o di un membro del Parlamento europeo, consulenti o agenti incaricati di studi, agenti temporanei, esperti nazionali distaccati, agenti contrattuali, ausiliari o prestatori di lavoro temporaneo in una delle istituzioni, delle agenzie o degli uffici di rappresentanza dell’UE;
– conoscenza della lingua francese o inglese.

PROFILI RICHIESTI, PERIODI DI INSERIMENTO E SCADENZE

Il Segretariato Generale è alla ricerca, in particolare, di laureati in giurisprudenza, scienze politiche, relazioni internazionali, studi sull’UE ed economia.

Gli stage 2020 al Consiglio Europeo vengono attivati in due distinti periodi dell’anno, come di seguito indicato:
– dal 1° febbraio al 30 giugno;
– dal 1° settembre al 31 gennaio.

BORSE DI TIROCINIO

Gli stage per laureati sono retribuiti mediante l’erogazione di borse di tirocinio per ciascuno stagista, il cui importo è determinato annualmente dal Segretariato Generale del Consiglio Europeo, in base alle risorse economiche disponibili. La retribuzione si aggira, generalmente, attorno a 1196 euro.

Per i disabili è prevista una integrazione economica pari alla metà dell’importo della borsa stessa e per tutti i tirocinanti assunti al di fuori della sede di Bruxelles (oltre 50Km) spetta il rimborso delle spese di viaggio sostenute all’inizio ed alla fine del percorso formativo.

ITER DI SELEZIONE E COME CANDIDARSI

Le selezioni per gli stagisti prevedono prima di tutto una valutazione delle candidature, in base alla quale vengono selezionati i candidati in linea con i requisiti previsti per i tirocini, che vengono contattati entro dicembre per partecipare al primo periodo di stage, o entro gennaio per i percorsi formativi in partenza a settembre. Le risorse selezionate ricevono un’offerta di tirocinio per mail, indicante il periodo di inserimento e il dipartimento di assegnazione.

Gli interessati alle opportunità di formazione e lavoro presso il Consiglio Europeo e agli stage per laureati possono candidarsi visitando la sezione web dedicata ai tirocini 2020 e compilando l’apposito form online di candidatura, entro il 30 settembre 2019.

Per compilare il modulo telematico occorre disporre di un account sulla piattaforma per effettuare il login e completare la procedura telematica, pertanto chi non ne possiede già uno deve prima effettuare le registrazione, che è gratuita, per ottenere le credenziali di accesso.

Per ulteriori info nella medesima sezione del sito www.consilium.europa.eu è possibile prendere visione di tutti gli stage Consiglio Europeo disponibili. Per ulteriori informazioni mettiamo a vostra disposizione il REGOLAMENTO  relativo ai tirocini.

Stampa
Condividi