Food&Wine Tourism: Contributi economici alle imprese e agli aspiranti imprenditori della filiera turistica

“Factorympresa Turismo” è il programma di agevolazioni promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Direzione generale Turismo (MiBACT) per stimolare lo sviluppo di idee di business innovative nella filiera turistica e selezionare i progetti con maggiore potenzialità per accompagnarli e sostenerli nel raggiungimento dei loro obiettivi di business.

FactorYmpresa Turismo lancia  “Food&Wine Tourism” , la nuova sfida  promossa dal MiBACT e gestito da Invitalia che offre servizi di tutoraggio e contributi economici alle imprese e agli aspiranti imprenditori della filiera turistica.

L’obiettivo è sviluppare dal punto di vista qualitativo l’offerta del settore del turismo enogastronomico e rendere l’Italia più competitiva sui mercati internazionali.

C’è tempo fino alle ore 12.00 del 10 settembre 2018 per rispondere alla call e presentare il proprio progetto di business sul turismo enogastronomico.

Il MiBACT ha dichiarato il 2018 “Anno del Cibo italiano”. Lo scenario rende quindi la sfida un’opportunità per chi vuole misurarsi con un tema di grande attualità in chiave di valorizzazione turistica. Esperienza Turistica, Marketing & Export e Territorio, i temi sui quali viene chiesto agli startupper di lavorare per elaborare proposte in grado di creare valore per:

  • innovare ed ampliare e il portafoglio di prodotti turistici delle destinazioni italiane, offrendo esperienze turistiche enogastromiche competitive e di qualità
  • attivare azioni di ingaggio della domanda e di marketing in modo integrato sui mercati del turismo e della enogastronomia, ampliando le opportunità per destinazioni e imprese
  • valorizzare turisticamente i territori dotati di risorse enogastronomiche salvaguardando la sostenibilità ambientale dei flussi, la garanzia di qualità sia dei prodotti che dei servizi, l’autenticità dello stile di vita e delle tradizioni

Destinatari

Possono accedere al programma:

  • Persone fisiche di maggiore età, individualmente o in team, che in caso di ammissione alle agevolazioni si impegnino a costituire un’impresa in qualsiasi forma giuridica; oppure
  • Singole imprese in qualsiasi forma giuridica siano esse costituite e la cui data di costituzione non sia anteriore al 1° gennaio 2014; oppure
  • Startup innovative regolarmente costituite e iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del decreto-legge n. 179/2012

Nel caso di partecipazione in forma collettiva (ossia, team informali di persone fisiche di maggiore età) dovrà essere individuato il referente della proposta, ossia la persona fisica che sarà l’unico legittimato a interloquire con Invitalia per conto di tutti i partecipanti. Ogni soggetto, persona fisica o impresa, può partecipare con una unica proposta. La partecipazione dello stesso soggetto
con più idee di business comporta l’esclusione di tutte le idee di business a lui riconducibili, anche se presentate nell’ambito di un team.

Non possono accedere al programma:

• Coloro che non posseggono i requisiti e la capacità legale a contrarre con la pubblica amministrazione;
• Coloro che, nelle precedenti edizioni, hanno ricevuto erogazioni finanziarie previste dal programma FactorYmpresa Turismo;
• Amministratori, dipendenti, consulenti, collaboratori con contratto continuativo, del MiBACT e di Invitalia e enti/società controllati.

La call permetterà di selezionare i 20 migliori progetti che parteciperanno, il 20 e il 21 settembre, all’Accelerathon di Torino sul tema “Food&Wine Tourism”.

In una full immersion di 36 ore, i 20 startupper lavoreranno insieme a tutor e mentor di Invitalia per “accelerare” lo sviluppo dei loro progetti in grado di elevare la qualità e il tasso di innovazione del turismo enogastronomico e per migliorare le capacità del team di presentare il progetto a potenziali investitori/partner/clienti.

Al termine dell’Accelerathon una giuria nominata dal Ministero dei Beni culturali e da Invitalia premierà le 10 migliori startup con un sostegno finanziario: ciascuna di esse riceverà una somma di 10.000 euro da utilizzare per lo sviluppo del progetto imprenditoriale.

Prima di preparare e caricare sulla piattaforma di FactorYmpresa Turismo la presentazione dell’idea di business (massimo 15 slide), è necessario leggere il regolamento, il contesto e la sfida. Inoltre, per migliorare e perfezionare l’idea di impresa, a partire dal 13 Luglio 2018, è online un ulteriore aiuto: il report del Town Meeting “Food and Wine Tourism” che si è svolto a Torino il 11 Luglio 2018. La giornata di “brainstorming” ha visto la partecipazione di oltre cento esperti e stakeholder del settore turistico provenienti da tutta Italia.

ALLEGATI:

Per ulteriori informazioni scivere a: startup@invitalia.it