INCENTIVO AI PESCATORI PER IL RECUPERO DI RIFIUTI IN PLASTICA INCAGLIATI NELLE RETI

Un incentivo ai pescatori per riportare a terra i rifiuti in materiale plastico incagliato tra le reti. Questa è una delle tante proposte contenuta nei provvedimenti che ho sottoposto all’approvazione dell’Aula e che Domani 2 Agosto a Sciacca racconterò ad un incontro nell’ambito delle iniziative dell’ “Azzurro Food”, il Festival dedicato agli amanti della cucina realizzata con prodotti del Mar Mediterraneo.

Nelle mie proposte cerco di ottimizzare il concetto di economia sostenibile, infatti, oltre a presentare il disegno di legge sulla riforma della pesca, come molti di voi sanno, ho presentato le proposte per limitare l’uso del materiale plastico che sta riscuotendo un notevole consenso”.

La cosa che più mi inorgoglisce e che lo farò nella mia Sciacca e, soprattutto, in qualità di relatore della proposta di legge “Sicilia Pesca Mediterranea”. Un disegno di legge che le associazioni di categoria attendono da oltre 20 anni, riconosciuto prioritario dalla Commissione Attività Produttive di cui ne sono vice presidente e che alla ripresa dei lavori, dopo la pausa estiva, sono sicuro andrà in aula per essere votato.

Una proposta che punta a riavvicinare i giovani al territorio, integrando i redditi  dei  pescatori professionali, così da stimolare la creazione di nuovi posti di lavoro, regolamentare ed innovare le modalità di pesca, con sensibili miglioramenti per le condizioni di vita degli imprenditori ittici e delle loro famiglie, senza dimenticare le ricadute turistiche in termini di ritorno sul territorio e sui suoi prodotti tipici.

Condividi